Il compromesso è l'arte di tagliare una torta in modo tale che ciascuno creda di avere la fetta più grossa.

Jan Peerce

Dolci preparati con le amiche, che tra chiacchiere e risate non vengono neanche mangiati.

Dolci dei giorni tristi, quando la casa è invasa dal profumo di cioccolato, e che consolano sempre.

Dolci delle feste, delle occasioni speciali, con cui si deve fare bella figura, ma con poca fatica!

Dolci della nonna, tramandati di madre in figlia, "quelli sì che vengon buoni!...".

Dolci sbagliati e non sai spiegarti il perchè.

Dolci sempre uguali e sempre diversi, quelli pronti sempre al momento giusto, menomale.

...Nulla può competere con il sapore di un dolce fatto in casa.

lunedì 31 dicembre 2012

Frollini occhi di bue di Maurizio Santin

Canzone consigliata per la preparazione: 
"Sweet Child O' Mine", Guns 'N' Roses


 31 Dicembre 2012.
Un giorno speciale, e non soltanto per la fine dell'anno ormai imminente che si fa largo nell'aria frizzantina di questa mattina soleggiata.
Un giorno di ricordi e di "bilanci", come si legge sui vari blog di cucina che affollano il web.
Un giorno che fa un po' paura, perché il tempo scorre veloce e ce ne rendiamo conto ogni anno di più, anche se non vogliamo ammetterlo. 
Un giorno di cambiamenti, di impegni futuri, di desideri e di speranze. 
Un giorno di malinconia, quella malinconia che viene ogni 31 Dicembre e che stringe il cuore in una morsa prevedibile, ma pur sempre dolorosa. 
Un giorno di nostalgia: degli amici perduti, dei sogni infranti, delle giornate trascorse in un lampo e di quelle ancora vive nella nostra mente, quasi come se non fossero ancora finite. 
Un giorno di dubbi, di domande inespresse.
Che cosa succederà?  
Un giorno come un altro, o forse no.
Un giorno di sorrisi e di tradizioni. Di felicità.
Gli amici di sempre, cotechino e lenticchie, il conto alla rovescia trepidante, il brindisi di mezzanotte, i fuochi d'artificio, i bacini appiccicosi per lo zucchero a velo del pandoro. 
Tanti auguri.


Da "Frollini" di Maurizio Santin
Ingredienti:
- 500 g di farina 00 (la ricetta originale prevede 550 g di farina Petra)
- 50 g di farina di mandorle
- 285 g di burro
- 140 g di zucchero a velo
- 2 uova intere 
- un pizzico di sale Maldon
- la scorza di un limone 
- confettura di albicocche o di altra frutta a vostro piacere

Frullate in una planetaria o con le fruste elettriche il burro ammorbidito con lo zucchero a velo. Aggiungete la scorza grattugiata di un grosso limone, il pizzico di sale e poi  le uova. Date ancora una frullata all'impasto per amalgamarlo, quindi setacciate la farina e versatela nell'impasto in due tempi. Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo, poi formate il classico panetto e mettetelo in frigorifero per almeno un'ora. 
Una volta che la frolla è ben dura tiratela fuori e stendetela ad uno spessore di 1/2 cm (non vi preoccupate perchè non avrete sorprese, i biscotti non cresceranno in cottura!) e ritagliate dei dischi di circa 4 cm di diametro con un coppapasta a bordo liscio. 
Praticate un foro al centro e dategli la forma ad "occhio di bue". Preriscaldate il forno a 170°C. Infornate i biscotti e fateli cuocere fino alla comparsa di una leggera doratura.
Lasciateli raffreddare su una gratella per dolci e poi spalmate i dischi interi con la confettura  che più vi piace. Spolverizzate di zucchero al velo i dischi forati e uniteli agli altri.
Serviteli freddi e conservateli in un contenitore di latta o in frigorifero. Il giorno dopo sono ancora più buoni!

16 commenti:

  1. E' vero, c'è sempre un po' di malinconia anche nel bel mezzo dei festeggiamenti, che contrasta con quella speranza con cui guardiamo al nuovo anno. Perfetti questi frollini. Ti lascio gli auguri per un felicissimo 2013. A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti auguri anche a te, Maria Grazia! E speriamo che questa volta la malinconia non sia troppa..:)
      Un abbraccio!

      Elimina
  2. Grazie cara, contraccambio con affetto un augurio per una scoppiettante fine d'anno ed un 2013 ricco di soddisfazioni e felicità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Barbara, e grazie per gli auguri! Buon 2013 anche a te!
      A presto:)

      Elimina
  3. vado matta per questi biscotti e mi salvo subitissimo la ricetta. buon 2013 ciao kiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono buonissimissimi, Kiara! E non lo dico perché li ho fatti.. è che Santin è fenomenale:)
      Provali, provali! Io ho surgelato metà impasto, così quando ne ho voglia li tiro fuori e mi faccio un'abbuffata di quelle..
      ..Finite le feste, però!!
      Buon anno!

      Elimina
  4. L'importante è che la malinconia lasci spazio all'entusiasmo di un nuovo inizio! Dopo un anno si più maturi e consapevoli, si è più ricchi di esperienze e, per quanto mi riguarda, mi viene un'energia incontrollabile e una voglia di fare incredibile. Schizofrenia ;-)? Io impazzisco per gli occhi di bue, li adoro anche con la Nutella!! Le tue foto sono sempre bellissime, io invece mi devo perfezionare e soprattutto comprare una vera macchina fotografica :-), un proposito dell'anno nuovo. Auguri ancora amica mia!!! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, purtroppo o per fortuna si è più saggi! Schizofrenia la tua voglia di fare? Non direi proprio chef Ros! Anzi, è una cosa bellissima e dovremmo prendere tutti esempio da te invece di lasciarci trasportare da questi pensieri tristiiii! Guarda, penso che gli occhi di bue siano tra i biscotti più buoni!! Poi va a gusti, per carità, ma come si può resistere ad una frolla così burrosa e croccante?:)
      Oooh sì, una macchina fotografica è un bellissimo proposito! Sai, anche se sembra strano fare le foto ai cibi avvicina tantissimo alla fotografia..
      Un bacio!

      Elimina
    2. Mi piacerebbe seguire un corso di fotografia (per principianti, ovvio), perchè non ho alcuna base e scatto foto a casaccio. Per di più non mi rassegno al fatto che dovrei mettere quei benedetti occhiali! Le mie foto vengono tutte sfocate ma per me sono perfette! Me ne accorgo troppo tardi che fanno pena ahahah! Mio marito ogni volta mi dice "amo, quando scatti la foto, metti gli occhiali!!" ma io niente...!! I risultati sono quelli che sai :-))). Baci tesoro e ancora auguri <3

      Elimina
  5. Un giorno di tante cose :) a me capodanno mette sia malinconia che allegria, penso sia normale e un po' è quello che dici anche tu!
    Belli i biscottoni!!! :DDD
    Buonissimo anno cara e a presto:**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, è normale credo.. comunque sempre meglio che sia un giorno allegro!:)
      Grazie dei complimenti, buon anno anche a te!

      Elimina
  6. Ciao è iniziata la mia nuova raccolta che vede come protagonista la miglior ricetta 2012 di ogni blog scelta in base alle statistiche o al maggior numero di commenti, mi farebbe piacere se anche tu partecipassi...ti aspetto!!

    http://triplocioc.blogspot.it/2012/12/eat-paradela-raccolta.html

    RispondiElimina
  7. splendidamente golosi, bravissima!!!! Un abbraccio con i migliori auguri di buon anno!!!!

    RispondiElimina
  8. Santin è un guru, e il tuo risultato è perfetto. li adoro gli occhi di bue, mai preparati prima però! E' una spinta eccellente il tuo post! a presto mony

    RispondiElimina
  9. Ciao non ho capito bene le dosi della ricetta originale. Farina Petra 550g più 50g farina di mandorla?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...